PSICOTERAPIA

La psicoterapia è una forma di aiuto che passa attraverso una relazione, fatta di empatia, di accoglienza, di sostegno, di rispetto dei tempi di ogni singolo individuo. Tale aiuto è molto utile dinanzi a problemi legati a  stati di ansia e panico più o meno invalidanti, con forme di depressione più o meno pesanti, con difficoltà nell’instaurare relazioni affettive importanti, con i disturbi del comportamento alimentare, nei momenti di critici della vita, quali una separazione, un divorzio, o la perdita di una persona cara, e più in generale in tutte quelle situazioni in cui si avverte un senso di vuoto.
Tante persone, comunemente, ritengono che “fare psicoterapia” implichi essere malati di mente, folli, o con qualche rotella fuori posto. Nulla di tutto ciò. La psicoterapia può talvolta misurarsi anche con disturbi gravi della personalità, ma nella maggior parte delle circostanze fare psicoterapia equivale a dire “prendersi cura di sé”. Le situazioni sopra citate sono infatti un qualcosa che chiunque di noi può trovarsi ad affrontare in momenti specifici della vita, e non un qualcosa di anomalo.
La psicoterapia, metaforicamente parlando, è un percorso, un viaggio nell’anima. E’ un rimettere insieme pezzi e fili della propria storia, è uno scoprire, o riscoprire, parti di sé dimenticate, è un valorizzare qualcosa caduto nel dimenticatoio, è un divenire consapevoli di come il “quello che eravamo” influenzi il “quello che siamo”, è un intravedere possibilità nuove. In parole diverse, è un trovare la propria strada in un momento in cui il proprio equilibrio sembra essere venuto un pochino meno.